Lo sconvolgente mercato nero dell’utero in affitto in Francia


«Bastano due clic e un incontro di mezz’ora per comprare illegalmente un bambino in Francia». È la constatazione stupita del giornalista del programma Envoyé Special di France 2, che nella puntata andata in onda il 31 gennaio ha realizzato un vasto reportage sul «mercato nero dell’utero in affitto». Non negli Stati Uniti o in India o in Ucraina, ma in Francia.

Partendo dalla banale ricerca su Google «trova madri surrogate» il giornalista è incappato in decine di siti e chat dove aspiranti genitori e madri surrogate si scambiano alla luce del sole domanda e offerta. Di che cosa? Bambini ovviamente.

«FACILE COME CERCARE UN’AUTO»

Marie, diventata sterile dopo aver concepito il suo primo figlio, e desiderandone un secondo insieme al marito, non ha impiegato molto tempo per trovare una donna disposta a farsi inseminare artificialmente per dare alla luce il «loro» figlio. «È facile come cercare un’automobile da acquistare», afferma. Il giornalista le chiede se non sia inquietante, visto che si parla di bambini e non di macchine. «Quando sei disposto a tutto pur di avere un …



Guarda l’ariticolo completo su sanctis.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *