Quando i cristiani si uniscono ai loro persecutori (per educazione)


Per gentile concessione del Catholic Herald, proponiamo di seguito in una nostra traduzione un articolo di Matthew Schmitz, senior editor di First Things, apparso nel numero del 7 febbraio del magazine cattolico londinese. Il testo originale in inglese è disponibile anche online in questa pagina.

I cristiani in America e in Europa sono perseguitati. Questa non è la sguaiata contestazione di qualche allarmista di destra, ma la sobria affermazione del vescovo di Roma. Sul luogo in cui fu crocifisso san Pietro, in occasione della festa di santo Stefano nel 2016, papa Francesco ha descritto come i cristiani in Occidente si trovino ad affrontare una forma di «persecuzione educata» che «toglie agli uomini e alle donne la libertà, così come il loro diritto all’obiezione di coscienza».

«Il capo d…



Guarda l’ariticolo completo su sanctis.org

Lascia un commento