Cosa fare dei “reduci dell’Isis” che tornano in Europa? «Serve una Norimberga europea»


Ci ha pensato Donald Trump a infiammare il dibattito sui foreign fighters, che negli ultimi giorni era già stato riacceso dalla cronaca: «Gli Stati Uniti stanno chiedendo a Gran Bretagna, Francia, Germania e ad altri alleati europei di prendersi indietro più di 800 combattenti dell’Isis che abbiamo catturato in Siria e processato. Non vogliamo vedere questi combattenti dell’Isis spargersi per l’Europa. Noi abbiamo fatto così tanto e speso così tanto. È il momento che intervengano gli altri e facciano il lavoro che sono così capaci di fare. Noi ci ritiriamo dopo la vittoria al 100% sul Califfato».

«L’ITALIA HA PIÙ MORTI DEGLI ALTRI PAESI»

Sono 129 i terroristi partiti o legati all’Italia e di questi solo 13 sono già ritornati mentre in altri paesi, come Francia o Belgio, il numero dei rientrati raggiunge già il 50 per cento dei partiti. Seco…



Guarda l’ariticolo completo su sanctis.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *