Se a difendere i Renzi sono quei “cattivoni” di destra


Tiziano Renzi con la moglie Laura Bovoli

Più che tra destra e sinistra, l’Italia andrebbe divisa tra garantisti e manettari. Storia vecchia e ventennale. Se ne è avuta riprova anche con l’arresto (ai domiciliari) dei genitori di Matteo Renzi con l’accusa di bancarotta fraudolenta e false fatturazioni. Il dato interessante da rilevare è che le parole più sensate e più comprensive nei suoi confronti sono arrivate da esponenti e da giornali molto lontani dal Pd. Al contrario, le critiche più pesanti sono apparse su quotidiani (teoricamente) a lui vicini.

La vignetta del Corriere e Repubblica

Sul Corriere, e valga come esempio, è apparsa in prima pagina la vignetta di Giannelli in cui un Berlusconi che si trasforma in Renzi (“Il figlio”) dice: «Basta con la giustizia a orologeria». E Repubblica



Guarda l’ariticolo completo su sanctis.org

Lascia un commento