«Salviamo la cattedrale di Santa Caterina. Non trasformatela in un museo»


«Salviamo la cattedrale di santa Caterina». È la petizione lanciata dai cattolici olandesi di Utrecht, che non accettano l’annunciata sconsacrazione e vendita della chiesa per mancanza di fondi e fedeli.

La decisione drammatica è stata presa dall’arcidiocesi di Utrecht, che considera la cattedrale troppo costosa da mantenere e vorrebbe venderla al vicino Museum Catharijne Convent, ex convento trasformato in una galleria d’arte. Santa Caterina non è però una chiesa qualunque, ma la cattedra del cardinale arcivescovo Wim Eijk e simbolo del cattolicesimo in città.

«SAREBBE LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA»

Come sottolineato dallo storico della Chiesa Peter Nissen «sarebbe la prima volta che un vescovo perde la sua cattedra a causa della mancanza di fondi». Nella storia della Chiesa olandese l’evento si sarebbe verificato solo due volte: nel XVII secolo, quando il vescovo di Roermond fu costretto a spostarsi perché la sua congregazione era cresciuta troppo di numero e nel 1968, quando il vescovo di Breda fu obbligat…



Guarda l’ariticolo completo su sanctis.org

Lascia un commento