Cercate Giussani non tra i morti, ma tra i vivi


Un gruppo di universitari di Comunione e liberazione regala a don Giussani un motorino “Sì” Piaggio in occasione del suo ottantesimo compleanno

Il 22 febbraio 2005 moriva a Milano don Luigi Giussani, fondatore di Comunione e liberazione, un uomo «toccato, anzi ferito, dal desiderio della bellezza», come disse il cardinale Joseph Ratzinger all’omelia del suo funerale in Duomo il 24 febbraio (un giovedì piovoso, grigio canna di fucile, in una chiesa stracolma e un sagrato stracolmo di ciellini e semplici fedeli).



Guarda l’ariticolo completo su sanctis.org

Lascia un commento