Dall’introduzione dell’euro, ogni italiano ne ha persi 73.000


Chi ci ha rimesso di più fra i paesi dell’Unione Europea dall’introduzione dell’euro? L’Italia, rispondono Matthias Kullas e Alessandro Gasparotti del Centrum für europäische Politk (Cep) di Friburgo, Germania. L’uno è il capo e l’altro è un analista politico del Dipartimento di Economia e Politica fiscale di questo centro studi che si occupa prevalentemente degli effetti delle normative europee su quelle tedesche. Il loro è il primo studio che cerca di immaginare quale sarebbe stato l’andamento delle economie dei paesi che oggi fanno parte dell’eurozona se in essi la valuta comune non fosse stata adottata. E le loro conclusioni sono che gli unici paesi fra quelli da loro esaminati che hanno tratto vantaggio dall’introduzione dell’euro in termini di prosperità e di crescita economica sono la Germania e l’Olanda, mentre quelli che ci hanno rimesso di più sono Francia e soprattutto Italia.

Lo studio

Per arrivare alle loro conclusioni i due studiosi hanno selezio…



Guarda l’ariticolo completo su sanctis.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *