Del Gobbo: «Il mio amico Formigoni e quel modello che ha reso grande la Lombardia»


Luca Del Gobbo insieme a Roberto Formigoni in una foto pubblicata dal consigliere regionale sui social network dopo la condanna all’ex governatore

La politica è una passione che porto con me sin da giovane. Ho cominciato a viverla direttamente nel 1993, eletto nelle file dell’allora Dc nel comune di Magenta, dove vivo da sempre. Nel 2002 divento sindaco della mia città e cinque anni dopo sono rieletto col 67% dei consensi. Dieci anni che considero straordinari per una ragione. La rinascita del tessuto sociale, culturale e produttivo di Magenta, aveva un modello da cui prendere le mosse: Regione Lombardia era il laboratorio di grandi riforme in campo scolastico, formativo, sanitario, amministrativo. Il luogo dove si esprimeva una politica che non toglieva ma restituiva spazi al protagonismo sociale, dei singoli e dei corpi intermedi; che arretrava di un passo per farne fare due in avanti alle comunità locali.

Roberto Formigoni era l’artefice di questo modello. Il mio modo di stare nelle istituzioni – prima in comune e oggi in Regione, da assessore e da consigliere – è …



Guarda l’ariticolo completo su sanctis.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *