Vergogna a La7, Gad Lerner: “Viva George Soros”



Redatto da Oltre la Linea.

Sì, Gad Lerner ha apertamente elogiato il finanziere George Soros in tv. Le dichiarazioni di Lerner sono arrivate nel corso di un’intervista a La7, a Piazza Pulita, davanti a un compiaciuto Corrado Formigli. «Diciamo viva Soros in televisione» ha detto. «Ha fatto lo speculatore sulla lira e la Sterlina nel 1992, lo hanno fatto in molti. Da bambino è scappato ai nazisti, è fuggito dall’invasione dell’Armata Rossa a Budapest, ha deciso di investire una parte dei miliardi che guadagna nelle organizzazioni non governative, nel creare una bella università a Budapest, nel fare integrazione dei rom».

No caro Gad Lerner. Soros è un finanziere che ha fatto perdere un sacco di soldi al nostro Paese con quell’operazione che tu hai citato. Durante il Mercoledì nero del 1992, la lira italiana e la sterlina inglese furono costrette ad uscire dal Sistema Monetario Europeo (SME) a seguito di una speculazione finanziaria da lui condotta attraverso il fondo Quantum: operazione che lo stesso Soros non ha mai rinnegato e di cui non si è mai pentito. Quel giorno lo «squalo» della finanza vendette lire allo scoperto comprando dollari, e ciò costrinse la Banca d’Italia a vendere 48 miliardi di dollari di riserve per sostenere il cambio, portando a una svalutazione della nostra moneta del 30%.

Come dichiarò all’Huffington Post nel 2013, “gli speculatori fanno il loro lavoro, non hanno colpe. Queste semmai competono ai legislatori che permettono che le speculazioni avvengano. Gli speculatori sono solo i messaggeri di cattive notizie”. L’ex presidente del Consiglio Bettino Craxi raccontò, in una rara intervista, ciò che successe in quei giorni: “Il finanziere squalo Soros fece una colossale speculazione sulla lira, guadagnando non so quale cifra colossale. Dopo questa sua impresa, a riconoscimento, ebbe la laurea ad honoris causa dell’Università di Bologna. Grandi intrighi, grandi avventure, alle quali sono portati grandi gruppi finanziari”. Laurea che Soros ricevette nel 1995 su spinta di chi? Del professor Romano Prodi, amico personale del milionario americano e futuro leader dell’Ulivo.

Non succederà, ma tu, caro Gad Lerner, ti dovresti come minimo vergognare per aver elogiato davanti a milioni di persone un finanziere senza scrupoli che ha recato un danno incalcolabile al nostro Paese. Dovresti,  ma sappiamo che l’interesse nazionale per te è una bestemmia. E allora, caro cittadino del mondo, ti lasciamo elogiare Soros in pace. La storia, un giorno, ricorderà chi eri tu e chi era il tuo amato speculatore. Buona fortuna.

(di Roberto Vivaldelli)

 

 

 

L’articolo Vergogna a La7, Gad Lerner: “Viva George Soros” proviene da Oltre la Linea.



Guarda l’ariticolo completo su oltrelalinea.news

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *