Il primo cantiere da “sbloccare” è la casa


Nei giorni in cui in Italia si fa un gran parlare di Tav e grandi opere, è giusto ricordare che esistono tante piccole opere e maggiormente diffuse su cui sarebbe importante fare una qualche riflessione. Pensiamo alla casa e al comparto immobiliare, un settore che se rilanciato potrebbe fare del gran bene alla nostra economia. È quello che chiede, ad esempio, Confedilizia, la storica organizzazione dei proprietari di casa per voce del suo presidente Giorgio Spaziani Testa.

Mercoledì arriva in Consiglio dei ministri il cosiddetto “decreto sblocca cantieri”. Che ne pensa Confedilizia?Diciamo che va bene sbloccare le piccole e grandi opere del paese, ma servirebbe anche incentivare i “piccoli cantieri privati”. Si può fare in due modi: mi…



Guarda l’ariticolo completo su sanctis.org

Lascia un commento