I cattolici non facciano passi indietro, ma in avanti (alla Marcia per la famiglia)


Caro direttore, a mia memoria, non si è mai visto mettere in atto una critica isterica e preconcetta come quella sollevata dal mondo radical-chic e vetero-laicista nei confronti di un evento non ancora avvenuto e cioè il XIII Congresso mondiale per la famiglia, che quest’anno, come noto, si tiene in Italia, a Verona dal 29 al 31 marzo. C’è da rimanere senza parole. Ma noi, tenacemente come ci hanno insegnato l’esperienza e la dottrina cristiane, useremo le poche parole che ci rimangono e le mettiamo anche per iscritto, perché non vogliamo passare per dei don Abbondio qualunque, come mi pare che molti cattolici abbiano finito per essere.

Partiamo dal premier Giuseppe Conte, che ha inopinatamente revocato il patrocinio a quell’evento, cedendo così, da buon grillino q…



Guarda l’ariticolo completo su sanctis.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *