Attimi di paura nella visita di Papa Francesco in Marocco. Interviene ‘al volo’ la sicurezza del Papa


Attimi di paura nella visita di Papa Francesco in Marocco. Interviene ‘al volo’ la sicurezza del Papa.

Un episodio che è sfuggito a molti media, ma ci sono stati dei momenti veramente molto concitati.

Papa Francesco insieme al Re del Marocco sta passando tra la folla per un saluto, ed irrompe dalle barriere di sicurezza un uomo che si getta di corsa verso le auto che stanno passando in sfilata.

E’ immediata la risposta degli uomini della sicurezza del Papa che escono dal veicolo di scorta e si gettano senza paura facendo scudo con il proprio corpo. L’uomo è stato bloccato (stile rugby) e portato in ‘caserma’ per i dovuti controlli.

Papaboys 3.0 – Missionari di parabole antiche e sempre nuove – Click qui per l’articolo originale con commenti >> Attimi di paura…



Guarda l’ariticolo completo su sanctis.org

4 thoughts on “Attimi di paura nella visita di Papa Francesco in Marocco. Interviene ‘al volo’ la sicurezza del Papa

  1. Hmm it looks like your website ate my first comment (it was
    super long) so I guess I’ll just sum it up what I
    had written and say, I’m thoroughly enjoying your blog.
    I too am an aspiring blog writer but I’m still new to the whole thing.
    Do you have any helpful hints for rookie blog writers?
    I’d really appreciate it.

  2. Hi there just wanted to give you a quick heads up. The text in your post seem to be running off the screen in Firefox.
    I’m not sure if this is a formatting issue or something to do with internet browser
    compatibility but I figured I’d post to let you know.
    The design and style look great though! Hope you get the issue fixed
    soon. Thanks

  3. Hey, I think your website might be having browser compatibility issues.
    When I look at your blog in Ie, it looks fine but when opening in Internet Explorer, it has some overlapping.
    I just wanted to give you a quick heads up! Other then that, awesome blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *